4 comments

  1. La cosa più triste è che alle scuole private arrivano più finanziamenti che in quelle pubbliche. 😦
    Da noi si spreca tutto: energia (luci accese anche per tutta la notte … sarà per sicurezza ma ricordo che una volta si pagava il custode per quello e sicuramente costava meno), riscaldamento (le aule sono delle saune) e carta (circolari a gò gò e dopo a noi le tagliano e dobbiamo limitarci ai soliti compiti in classe).
    Non ho mai insegnato nelle scuole private ma da quel che scrivi (leggo tutti i post anche se non sempre commento 🙂 ) deve essere deprimente.

    1. Io avevo iniziato, diversi anni fa, nella stessa scuola dove insegno ora, pagato 15 euro l’ora, rigorosamente in nero. Ho lavorato in una scuola ciellina, orrida e sporca, con il contratto, ma con un orribile preside. Ho lavorato per 3 anni nello stesso liceo, dove il preside non mi ha mai rotto le scatole, ma ero in nero,… Poi sono passato alla scuola pubblica, la mia prima esperienza, dove ho trovato pressapochismo, disorganizzazione, ma garanzie come lavoratore (e non dovevo comprare una torcia per poter lavorare). Ora sono in questa scuola delle suore, debbo andare al supermercato a comprare una torcia da 60 W. Ho conosciuto ottimi ragazzi, che vengono da quelle scuole, ma mi chiedo: come fanno ad andare avanti delle scuole, che sono molto carenti sotto tanti punti di vista? Io sono comunista, come ho ribadito molte volte, ma mi chiedo: è un capitalismo “maturo” questo? cosa significa la parola “merito”? Per quale motivo io, se lavoro male, come libero professionista, non guadagno, e questa gente continua a sopravvivere? queste sono domande da un milione di dollari, lo so. Penso che la differenza tra le scuole private e quelle pubbliche sia un po’ come la differenza tra una moglie un po’ bruttina, un po’ antipatica, ma affidabile tutto sommato e un’amante che ti promette qualcosa, ti da pochino, ti maltratta e ti ruba i soldi sul conto corrente. La domanda, senza risposta, è sempre quella: per quale motivo ci sono ragazzi bravi, che mi danno tanto, in scuole così così?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...