Mese: aprile 2019

almeno lo so

La persona di cui sono innamorato si è dichiarata, ma mi ha fatto capire che è impossibile concludere qualcosa. io mi sono dichiarato, sapendo benissimo che è impossibile concludere qualcosa. Ci sono degli ostacoli insormontabili, psicologici e non solo. almeno lo so, almeno ho imparato dalla vita e dalla mia educazione che bisogna farsene una ragione. Continuerò ad amarla da lontano, poi, chissà, le cose cambieranno. cercherò di essere lucido, di esserle d’aiuto, di non essere sgradevole.

Annunci

Buon 25 Aprile!

W la Resistenza e la Liberazione! Abbasso il fascismo! Tutto molto semplice, tutto molto chiaro. Da una parte stanno i buoni e dall’altra i cattivi. Dobbiamo tenere alta la guardia. C’è poco da dire. A presto. M.

Sensazioni

C’è un fetore, come quello di una fogna otturata. Come quello di cibo putrido, come quello dell’aria impestata dalla puzza dei cassonetti in un giorno d’estate troppo caldo. Il fetore è provocato da varie sorgenti. Ho letto di due forzaitalioti di Bologna, i quali protestano perché i bambini dell’asilo cantano Bella Ciao, mentre la sindaca forzaitaliota di Lentate sul Seveso non organizzerà celebrazioni ufficiali del 25 Aprile e il candidato bocci al comune di Firenze non parteciperà alle celebrazioni della Liberazione, così come il felpa. Nel 2019 non abbiamo ancora una destra normale, che ha condannato il fascismo senza ambiguità e che, dunque, prende come punto di riferimento il 25 Aprile come giorno della dignità di un popolo. Questi loschi figuri che ho citato sono fascisti, bisogna chiamarli con il loro nome. Un aspetto ancora più inquietante è che c’è una cosiddetta sinistra, la quale troppo spesso minimizza e relativizza l’importanza del 25 Aprile, nel nome di una presunta riconciliazione nazionale, in cui le ragioni e i torti si confondono nella nebbia dell’ignoranza e della malafede. Quello che non riesco ad accettare è il menefreghismo di tanta gente, troppa gente, che se ne va al mare, quel giorno. Io quel giorno sarò in un luogo simbolo della Resistenza, renderò omaggio alle vittime, visiterò un museo della Resistenza, vedrò un concerto e mangerò cose buone. Perché la Resistenza è anche mia, perché mi fa stare bene, perché il 25 Aprile lo difendo a tutti i costi, perché il 25 Aprile è una tappa fondamentale per la nostra Repubblica e per la nostra Costituzione, da troppi minacciata, forza italia, ma anche matteo renzi. Perché il 4 dicembre 2016 dovrebbe essere Festa Nazionale. Perché voglio cacciare via quella puzza nauseabonda che sta invadendo l’aria, perché quando vedo moltitudini di ragazzi, ragazze, donne e uomini che festeggiano con me penso che questo mondo non faccia schifo del tutto. Perché non ne posso fare a meno e perché qualche volta sono orgoglioso di me, perché so di avere qualche principio e di essere almeno una persona decente. W il 25 Aprile!

M.

Dichiarazione d’amore

Potrei scrivere per lei un romanzo che è una dichiarazione d’amore, lungo, cortissimo, stralungo. Potrebbe essere il romanzo della vita o un’immonda schifezza, potrebbe essere il romanzo di cui tutto il mondo parla, potrebbe essere il romanzo di cinque minuti. Potrebbe essere il romanzo che le farò leggere, oppure potrei tenere tutto per me, custodire tutto con gelosia, oppure con vergogna. Potrebbe essere una dichiarazione esplicita, facendo nomi e cognomi, aprendo cuore e anima, con il rispetto e l’amore che si devono a lei e all’amore. Potrei togliere il condizionale e metterci il presente.

Potrebbe innamorarsi di me, anche se penso che sia difficile, quasi impossibile, anzi è impossibile.  Comunque vado avanti a scrivere. A presto. M.

Mai andato via

Tempo fa, forse qualche anno fa, avevo scritto di un amore e avevo scritto che avevo perso le speranze. Da un po’ di giorni mi sono riaccorto che non ho mai smesso di amare quella persona. Me l’ha fatto capire pure lei, che mi ama. O almeno ho capito così, ma penso che sia proprio così. So che non concluderò mai nulla, ma è bello sapere che lei mi ama. So che non concluderò mai niente, perché delle circostanze ci impediscono di amarci al 100%. E se capitasse il miracolo?