fascisti

Revisionismi

Respingiamo le offese alla Resistenza

Posso concepire le analisi oneste, come quelle di Claudio Pavone, che ha scritto una Guerra Civile, posso concepire quello che mi raccontava mia nonna sulle storture che ci sono state durante e alla fine della Resistenza, erano donne e uomini, fallibili, ma non posso tollerare, per nessun motivo, la diffamazione e la calunnia. C’erano i buoni e c’erano i cattivi, c’era il torto e c’era la ragione. Onore ai partigiani ed eterna vergogna alla feccia fasciorevisionista.

M.

Annunci

Non sbagliava (quasi) mai

Mia nonna mi diceva spesso: sono troppo vecchia, ma voi, nuove generazioni, rivedrete il fascismo. Mia nonna aveva (ha) un’intelligenza e un intuito prodigioso. Non sbagliava mai.

Mah

Pagliacciata fascista

 

Condivido

Venerdì 18 febbraio 2018, piazza Galvani comizio di Forza Nuova tenuto da Roberto Fiore (Dichiarato colpevole in tutti i gradi di giudizio, Fiore avrebbe dovuto scontare almeno cinque anni e mezzo di reclusione. Invece è scappato all’estero. Quando rientra in Italia, a quattro giorni dal 25 aprile 1999, è un uomo libero.) è l’ennesimo schiaffo […]

via Bologna, l’ennesima pagina nera che offende la città. — STORIE DIMENTICATE

La più amata

Ho appena terminato il libro di Teresa Ciabatti. è la storia di una ragazzina viziata, anaffettiva, figlia di un padre fascista, piduista e privo di sentimenti e di una madre inadeguata. è la storia di una ragazzina che rimane ragazzina, che cresce male, che rimane sempre a metà, insoddisfatta di sé stessa e degli altri. è una storia di inadeguatezza. Mondadori.