fallito

Verranno tempi migliori?

Forse, chissà, mah. Per ora, mi sento a pezzi sotto tutti i punti di vista, fisico e morale. Mi sembra che la vita sia diventata impossibile da affrontare. Non riesco nemmeno a piangere, magari mi farebbe bene, forse, anche se non so più nemmeno cosa mi fa male e cosa mi fa bene. Forse non l’ho mai saputo. Mi sento un inetto, un povero idiota senza senso, un fallito, una testa di cazzo. Dormo poco e male.

A presto, spero.

Un abbraccio.

M.

Squarci

sei uno squarcio di azzurro in un cielo plumbeo
che non si decide a piangere,

forse non sarò un reduce fallito e ammaccato, che suscita risate e pena. potrò essere parola e azione, parola saggia e piena, gravida di vita e portatrice di vite.

alzeremo le mani un po’ sporche dal pantano un po’ puzzolente e proveremo a stringercele, sollevandoci e camminando con passo caracollante.

potremo correre, camminare e inciampare, potremmo anche cadere, forse. sarà meno difficile rialzarci.