L’Italietta imperialista ieri e oggi, il mito degli italiani brava gente … fandonie da storiucoli della RAI

Grazie di nuovo a questo stupendo blog. Io l’avevo sempre saputo che il mito degli italiani cosiddetti brava gente è falso come una banconota da tre euro, ma tanti non lo sanno. La marmaglia fascista rialza sempre di più la testa, tenendo sempre e costantemente il pallino del gioco. Il pd, che dovrebbe essere di centrosinistra, bercia luoghi comuni, distorsioni e falsità per contribuire all’inebetimento di quei non tanti (ma sempre troppi), che li votano. Hanno tradito gli ideali della sinistra da molti anni, sono una fotocopia venuta male e ridicola di forza italia. E c’è ancora qualcuno che pensa che loro siano gli eredi del PCI. Quando scrivo questo post, dopo avere letto questo racconto bello ed atroce, sono veramente furente, anzi incazzato nero. Compio un atto politico, sicuramente insufficiente, ma è un atto politico. Lancio un sassolino nello stagno, sperando di attirare l’attenzione di qualche persona con più di due neuroni all’interno della scatola cranica.

PAGINEROSSE

I crimini (anche razzisti) dei soldati italiani nei Balcani e in Africa

C’è una pagina della nostra storia nazionale che da quasi ottant’anni si fatica a leggere. Quella dei crimini, anche a sfondo razziale, compiuti dall’Esercito italiano in Africa e nei Balcani nel passato

Soldati italiani e combattenti cetnici

Soldati italiani e combattenti cetnici

di Giovanni Giovannetti

C’è una pagina della nostra storia nazionale che da quasi ottant’anni si fatica a leggere. Quella dei crimini, anche a sfondo razziale, compiuti dall’Esercito italiano in Africa e nei Balcani.
Maggio 1941. Germania, Italia e Ungheria occupano la Slovenia, e la provincia di Lubiana viene annessa al Regno d’Italia. Ma temendo la resistenza sociale ben più di quella armata, il comandante supremo della Seconda armata d’occupazione generale Mario Roatta il 1° marzo 1942 emana la famigerata “circolare 3c” contro la popolazione civile slovena.
Roatta dispone rappresaglie, incendi di case e villaggi, razzie, torture, esecuzioni sommarie, la cattura e…

View original post 1.703 altre parole

2 comments

  1. Ho letto con attenzione.
    Di questa parte di storia, ovviamente, ho avuto sempre idee confuse. Mai argomento è stato approfondito, fatto presente, studiato…

    Aiuta leggere, e questo post…lo ha fatto in modo chiaro e semplice.

    grazie

    1. troppe volte e troppo spesso la storia la scrivono i vincitori, distorcendo in maniera dolosa quello che è successo. La leggenda fasulla dei militari italiani all’estero come armata sagapo’, come tranquilli e pacifici, è servita a troppi connazionali per non fare i conti con la propria storia, per non assumersi le responsabilità di un passato un bel po’ ingombrante. Si è preferito attribuire la colpa ai soli nazisti, per allontanarla da noi. è importante sottolineare, come lo sottolinea l’articolo, che molti abusi, violenze e crimini sono venuti dai carabinieri, i quali erano legati prima di tutto alla monarchia e non a mussolini. Ho lanciato un sassolino nello stagno e ora si vedono i cerchi. Poco, ma meglio di niente. Il linguaggio di quest’articolo è preciso e semplice al tempo stesso. Grazie a te per la tua attenzione. A presto. M.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...