l’amore e la suora inquietante

c’è stata la vigilia, un paio di giorni fa. La mia alunna, la quale mi aveva invitato a pranzo alcuni mesi fa, mi ha telefonato, rivolgendomi frasi piene di affetto, sincero. Mi ha detto che non vede l’ora di rivedermi a gennaio e io mi sono stupito, mi ha ringraziato per quello che le ho insegnato. Sorridevo ed ero meravigliato. Sono sempre meravigliato dai gesti affettuosi, come se fosse sempre la prima volta. Quella ragazzina dolce e deliziosa mi riempie di affetto da sempre. Mi ha scritto anche la suora inquietante, un messaggio pieno di retorica scialba, che simula considerazione e affetto.

Annunci

4 comments

  1. Be’, la suora poteva pure risparmiarselo il messaggio. I messaggi degli allievi, se riconoscenti e grati per il lavoro che facciamo faticosamente tutti i giorni, sono sempre preferibili.
    Auguri!

    1. la suora è un esempio di umanità miserabile, nascosta dietro ad un velo e a tanta retorica. Fa schifo e un po’ di compassione. Gli alunni sanno esprimere vero affetto, che riscalda l’anima, visto che ne abbiamo sempre tanto bisogno.
      Ricambio gli auguri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...