amico invadente e simpatico 78/ botte di c…

tanti anni fa ero in Russia, a Leningrado. Perdo l’aereo a causa del troppo traffico e debbo trovare un albergo per la notte. Cerca cerca e, dopo qualche tentativo, ne trovo uno. Pago con la carta di credito, vado in camera. è tutto carino, si mangia pure bene e il prezzo è modesto. torno in Italia. qualche settimana dopo controllo l’estratto conto della carta di credito e mi accorgo che non mi avevano addebitato il pernottamento, non so la colpa di chi fosse. ho provato a contattarli, ma nessuno mi ha risposto. vabbè. si faranno vivi loro, penso. scomparsi.

quest’anno vado in Giappone e prendo il taxi, all’arrivo a Tokio. arriviamo all’albergo, do la carta di credito, il taxista la passa nel pos, me la restituisce e mi saluta. mi ha addebitato un’ora di corsa in taxi? neanche un minuto,…

Annunci

10 comments

      1. Da ragazzino mi capitava sui mezzi pubblici, mai comprato un biglietto e mai presa una multa. I controllori mi guardavano e se ne andavano, mi sentivo un maestro Jedi…..

      2. Anch’io ce l’avevo e dopo un anno di abbonamento ho deciso di risparmiare, i controllori salivano con una media circa di 3 volte l’anno….

      3. pensa che io ho avuto un padre che ha fumato fino al 1995, 80-100 Marlboro al giorno, che ci diceva, se vi vedo fumare, vi spezzo le gambe. Io ho sempre detestato il fumo, per quello non ho mai fumato, mia sorella pure. di me si sarebbero potuti fidare, ma anticipavano loro tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...