amico invadente e simpatico 7

è già mattina quando la discoteca chiude e saluto Jane. Neanche io mi sento stanco, lei non è mai stanca. Se ne va con gli amici e mi da un bacio sulla guancia.

Prendo il taxi verso l’albergo e un po’ mi vergogno, mi vergogno di star spendendo così tanto, poi penso, si vive una volta sola. Lo so che la riflessione è un bel po’ banale, lo so benissimo, ma sto dedicandomi solo e solo a me stesso. Non ho figli, non credo di lasciare eredi. Ho bisogno di me, un bel po’.

Ho voglia di guardarmi attorno. I giapponesi sono già come un simpatico esercito in giro per le strade, il passo non è nè troppo veloce, nè troppo lento. Molti indossano una maschera chirurgica, per proteggersi dallo smog e dai germi.

Quando arrivo all’albergo, salgo in camera e mi faccio una doccia. Mi cambio, mi mento un paio di pantaloncini bianchi, delle ciabattte infradito con i colori del Brasile, una maglietta comprata in Russia, su Mosca.

Scendo per fare colazione e la cameriera mi si rivolge allegramente in giapponese. Le spiego che non so il giapponese e lei mi risponde in giapponese. Cerco di capire, ma capisco solo arigatò, grazie. Finalmente mi dice qualche parola in inglese ed incomincio. La colazione giapponese si basa su salsicce, wurstel, patatine fritte, verdure. Il latté, il thé e il caffé sono relegati a presenze del tutto marginali. Mi riempio il piatto e provo a prendere acqua, succo di frutta e caffé. Il caffé ha l’odore di certe medicine cattive e il sapore ancora peggiore. Mi sento molto contento di essere italiano. Per qualcosa il nostro paese primeggia ancora, anche se a Londra non era male. Dopo avere bevuto quella brodaglia decido che non avrei quasi più bevuto caffé per tutta la duraa del mio soggiorno. Finisco velocemente di fare colazione e mi avvio verso l’uscità. Sono circa le 8 di mattina, ci sono 35 gradi, umidità del 600percento e io non ho dormito, ma non ho sonno.

Ho deciso: mi farò accogliere dal ventre di Tokio. Sarò suo.

Annunci

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...