questa ve la dovevo raccontare

Le mie prime ore (2) di lezione a scuola furono nella scuola della suora inquietante nel 2004. Poi venni chiamato nella scuola ciellina di cui ho già parlato. Vi ricordate della storia di Eluana Englaro, ecc. ecc.? di quello che mi hanno fatto subire gli infami, i quali avevano capito che non ero uno dei loro. 

Oggi pomeriggio stavo andando in banca. Ricevo una telefonata. é la sede centrale della scuola ciellina, che si trova nella mia città, non lontano dalla banca. Mi chiamano per un colloquio. io???? il satanasso comunista???? io??’ accetto e, dopo un’ora, mi presento al colloquio. 

c’è un’insegnante cinquantenne. Porta gli anni bene, mi fissa con gli occhi sbarrati. Io cerco di essere una persona normale. Mi dice che hanno bisogno, da settembre, di un insegnante per 9 ore, proprio per la scuola ciellina del paesello, proprio per la scuola in cui avevo insegnato, agli inizi della mia fulgida e sfavillante carriera.

Mi sapranno dire a settembre. 

8 comments

    1. ah ah ah! sono totalmente fusi.se venissero a casa mia, morirebbero di crepacuore… ah ah ah ho il busto (piccolo) di Lenin e del Baffone. Puzzo di comunista da 10 km di distanza, anche se un imbecille, qualche anno fa, perché avevo i capelli rasati a zero, la camicia nera e gli anfibi, mi diede del fascio. Mah! C’è gente che si ferma alle apparenze.

      1. Fin troppi si fermano all’apparenza. Usare il cervello e capire che dietro ciò che appare c’è altro è troppo faticoso. Loro sono fortunati, appaiono esattamente per i cretini che sono, il problema è che con il loro cretino-metro giudicano gli altri.

    1. io non so se andrà a finire bene, visti i rapporti non felici con quella scuola. sono passati anni, molta gente è cambiata. magari non si ricordano più di me. io ho raccontato ai ragazzini la verità su Eluana Englaro e non credo che la cosa sia stata apprezzata. Vedremo… Buone vacanze collega!

    1. non so se mi prenderanno, certamente, se dovesse succedere, sarebbero abbastanza sconcertanti. i ciellini sono occhiuti, ossessionati e ossessionati. Hanno paura e fomentano la paura. per me non sono felici. Ho solo paura che, se mi dovessero prendere, qualcuno, tra gli insegnanti e segretari, mi riconoscerebbe. Cambio pettinatura? probabile. mi taglio i baffi? per niente al mondo, ci tengo troppo, come al pizzetto. vedremo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...