DOPPIO PESO ALL’ITALIANA (Antonio Padellaro).

rubo, ringraziando Triskel182. Non aggiungo altro ad un articolo perfetto.

Triskel182

Perché a Matteo Renzi viene perdonato tutto ciò che non è stato perdonato a Silvio Berlusconi?Brevepromemoria.Nelfamigerato ventennio, più volte gli scherani del sultano di Arcore provarono a liberarsi delle intercettazioni telefoniche e ambientali comprovanti i loro traffici. Con la scusa della privacy da difendere, minacciarono la chiusura dei giornali che avessero pubblicato quei verbali e altri sfracelli. Si coniò giustamente il termine “bavaglio”, si organizzarono piazze ricolme di sdegno e gli strilli fecero tremare le vetrate del Quirinale e di Palazzo Chigi. Non se ne parlò più. L’altroieri, dagli uffici del ministro Orlando è stata fatta filtrare una riforma della giustizia riguardante anche la (non) pubblicazione delle intercettazioni per vedere l’effetto che faceva.

View original post 223 altre parole

4 comments

    1. in Italia c’è conformismo. L’Italia è il paese delle mode, Berlusconi lo è stato, anche per un certo mondo intellettuale sinistrorso. Berlusconi ha devastato l’Italia dal punto di vista economico e culturale. Tutta la politica e la cultura hanno seguito Berlusconi, che ha sempre avuto il pallino in mano. La finta sinistra non ha fatto la legge sul conflitto di interessi, non ha abolito le leggi vergogna, ha stroncato lo stato sociale. Certi intellettuali, certi sindacalisti e politici hanno attaccato Berlusconi solo per le le elezioni, ci hanno governato insieme. Renzi è pericoloso, perché è una faccia abbastanza nuova, perché è trasversale, perché sembra di sinistra, a volte. dovremmo sorbircelo per 50 anni?

      1. L’Italia è il paese dei senza memoria. Un vecchio comunista, che avevo conosciuto qualche anno fa, sosteneva che l’Italia fosse un paese conservatore. A me dava fastidio l’idea. Sono passati anni e sto diventando d’accordo. L’Italia ama i pifferai magici. Questo è il centro del problema. buon domani.
        M.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...