Premiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

Immagine

Ringrazio http://violetadyliopinionistapercaso.wordpress.com/2014/06/14/lovely-book-award-by-liu-2/ che mi ha nominato. Ha un ottimo blog che conosco da poco, ma che mi sta colpendo molto. .Questo premio é dedicato agli amanti dei libri .Le regole del premio sono: 

*Inserire il logo del premio Lovely Book Award 2014 by Liù 
*Rispondere a dieci domande
*Nominare altri sette blog e avvisarli (visto che ne ho ricevuto uno, pochissimi giorni, fa, per questa volta salterei: riririringrazio Marta, Iaelene, ilblogdibarbara, Marisa Moles, ecc. ecc.) Se ne ho saltato qualcuno è solo arteoreosclerosi
*Ringraziare blogger che ti ha nominato/a
Ho ricevuto questo premio un paio di volte e alle domande ho risposto qui :http://violetadyliopinionistapercaso.wordpress.com/2014/05/21/lovely-book-award-2014-by-liu/

 Le domande sono :Rispondere a dieci domande basate tutte sulla passione per la lettura.1)Come scegli i libri da leggere?  ad ispirazione, in modo del tutto irrazionale Ti fai influenzare dalle recensioni? no, anzi a volte mi influenzano a non leggere un libro. 2)Dove compri i libri: in libreria o online? li compro in libreria, mi piace l’odore, mi piace l’atmosfera. qualcuno lo compro on line, qualche e-book lo scarico, però come la libreria non ce ne è. 3)Aspetti di finire la lettura di un libro prima di acquistarne un altro oppure hai una scorta? Ho una scorta che durerà fino a quando i miei nipoti saranno anziani 4)Ti fai influenzare dal numero delle pagine quando compri un libro? dipende, preferisco leggere libri lunghi quando sono in ferie. 5)Hai un autore e un genere preferito? Adoro Camilleri, Saramago, Carlo Lucarelli 6)Quando è iniziata la tua passione per la lettura? Da quando avevo 5 anni e leggevo le fiabe di Richard Scarry mille volte. 7)Leggi un libro alla volta oppure riesci a leggerne diversi insieme? Di solito ne leggo uno alla volta. alle volte ne incomincio 2 o 3 e ne proseguo solo 1 8)Se tutti i libri del mondo dovessero essere distrutti e potessi salvarne uno soltanto quale sarebbe? cecità di saramago 9)Perché ti piace leggere? per vivere più vite 10)La tua libreria è ordinata secondo un criterio o tieni i libri in ordine sparso? la mia libreria non è ordinata, quasi per niente. ahimè!

Annunci

45 comments

      1. e va bene. così mi piace. Non lo dico, non lo scrivo tanto per scrivere. Lo scrivo, perché ho bisogno di stimoli, di pungoli. Io sono uno tranquillo, uno mite, ma anche complesso. Ho bisogno di vita, ho bisogno, sempre bisogno di qualcuno che incendi la mia vita.

      2. Sono strane le tue parole, forse fanno paura e forse le coincidenze non esistono… Una volta qualcuno mi disse “tu sei fuoco liquido”

      3. È utile solo se fa freddo… Per il resto fa venire sonno :p e, se non fosse chiaro, odio il caldo. Gioisco di questa pioggia incessante. Olé!

      4. io non amo il caldo esagerato. Preferisco anche io questa temperatura (una coincidenza???) Non ho quasi mai freddo, proprio perché mi copro molto e mi riscaldo. Il fuoco aiuta a non avere freddo. Io ho bisogno di calore, altrimenti congelo. Le mie passioni mi scaldano, a volte anche le persone.

      5. Se mi confronto non mi sto necessariamente scontrando. Se faccio l’amore non mi sto necessariamente confrontando.
        E che confronto sarebbe?
        Se mai esploro l’altro corpo, lo assaggio, lo studio, ma non lo confronto.

      6. Ero bambina 🙂 avrò fatto le medie, scrivere mi costringe a pensare 3 volte allo stesso concetto è quindi a cercare di esprimerlo al meglio (delle mie capacità)

      7. Matematica, ero un fenomeno. Soprattutto a liceo. L’insegnante mi interrogava sempre per ultima, non su quello che aveva spiegato, ma sull’argomento nuovo. Mi mandava alla lavagna mi dava un esercizio, lo risolveva, lei mi ringraziava e da li iniziava a spiegare l’argomento nuovo.

      8. io non ho mai avuto purtroppo un gran rapporto con la matematica. mio padre era ingegnere. Non vorrei avere confuso la matematica con la ribellione al padre, con il quale non sono andato mai molto d’accordo. adesso rimpiango un po’ di essere ignorante come una capra in matematica, anche se rimango dell’idea di avere fatto bene a scegliere le materie umanistiche.

      9. Matematica è semplice, non va interpretata. Non c’è la necessità di doversi rifare a pensieri astratti per capire non dovrai mai chiederti in che periodo storico viveva tizio quando ha inventato una funzione. Non serve non è inerente non ti aiuta a capire. Non c’è possibilità di interpretare male un pensiero.
        Puoi aver sbagliato solo tu.
        E un insegnante per quanto inetto e incapace non potrà mai contraddire un risultato corretto quando invece può darti un 4 perché “secondo lui” il tuo tema è scritto male.
        Matematica dipende solo da te.
        Senza contare che è universale.
        Questo: 2+2=4 è uguale in tutte le lingue del mondo.

      10. vero. verissimo… poche parole e hai colto nel segno. pensa un po’: abbiamo iniziato a corrispondere dalla foto del bosco dove vivono le fate. sono bravino a fotografare, eh??? ti piace fotografare?

      11. maddai… adesso sono dispiaciutissimo… sigh sigh e strasob… vabbé, adesso lo vado a vedere e diventerò anche più bravo di lui, sempre ammesso che lui sia davvero così bravo. e ho qualche dubbio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...