mutare

oggi ho riscoperto, grazie a google e ai suoi doodle, che è un anniversario importante per Kafka. Mi ero scordato, in realtà. Di Kakfa ricordo La metamorfosi e Nella colonia penale, ma soprattutto ricordo un compito in classe, nella classe di VR, la ragazza dagli occhi più belli ed inquietanti che abbia mai conosciuto, sull’inizio della Metamorfosi. Andò talmente bene da emozionarmi. Una ragazza scrisse che La Metamorfosi rappresenta una metafora del suicidio. L’analisi più bella fu quella di VR.  Un’analisi su un libro che parla di mutamenti inquietanti non poteva che venire da una ragazza con occhi così belli che mettono paura.

Kafka, nato il 3 luglio 1883. Vabbé, la mezzanotte è già passata…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...